Storicità di Gesù: scopriamo le fonti

Storicità di Gesù: scopriamo le fonti

Storicità di Gesù: scopriamo le fonti

Gesù è un personaggio storico? È realmente vissuto? Quale era il contesto socio- politico e religioso in cui visse? Per dare una risposta obiettiva a tali domande bisogna interrogare il  passato, il suo passato e quello del suo tempo. Il passato non scompare mai: è sempre presente con le sue tracce, per riportarlo alla luce bisogna interrogare e ricercare quelle tracce che sono state scoperte nel corso degli anni. Queste tracce sono le fonti.

Ma cosa sono le fonti? per fonte si intende qualsiasi cosa, materiale, scritta, orale, passata o presente, da cui si riesce a ricavare informazioni sul passato. Quando ci si trova davanti ad una fonte occorre che questa ci svela tutta la verità su ciò che per noi risulta avvolto dal mistero, in sostanza deve dirci alcune cose essenziali sul fatto o sul personaggio, oggetto, della nostra ricerca.

Le fonti si suddividono in tre principali gruppi:

  • Scritte: lettere, racconti, codici, manoscritti, trattati.
  • Orali: discorsi, testimonianze, ricordi, leggende,
  • Materiali: dipinti, reperti archeologici, utensili, oggetti vari, statue, incisioni.

Per quanto riguarda la nostra ricerca le fonti che interrogheremo saranno: le fonti storico giudaiche e romane:

  • Giuseppe Flavio storico ebreo, nelle sua opera  “Antichità giudaiche” inserì alcune informazioni in merito a Gesù e ai cristiani.
  • Plinio il giovane, governatore della Bitinia scrisse all’Imperatore Traiano chiedendogli consigli su come agire nei confronti dei cristiani.
  • Tacito, nella sua opera storica “Gli Annali” parlando dell’incendio di Roma del 64 d.C, citò i cristiani e il loro fondatore.
  • Svetonio, un altro storico romano riferì l’Editto di espulsione dei cristiani da Roma.
  • Il Talmud babilonese, un testo molto sacro per gli Ebrei, parla di un certo “mago” di nome Jesu.
  • Inoltre conosceremo l’incisione di Nazareth e quella di Pilato.

La raccolta delle fonti è stata inserita in una immagine interattiva con ulteriori approfondimenti, immagini e video. Clicca sul link e buona esplorazione!

*Indagine-storico-letteraria-su-Gesù* Le fonti non cristiane

Le fonti cristiane:

La fonte primaria per reperire informazioni su Gesù, sulla sua opera e sul contesto in cui visse è senza dubbio il Nuovo Testamento: Vangeli canonici, Lettere di Paolo e gli Atti degli Apostoli.

Tra gli scritti cristiani, importanti per avere una visione completa della tradizione cristiana dei primi secoli ci sono altri Vangeli definiti “apocrifi” non facenti parte però del Nuovo Testamento, ma aggiungono numerosi particolari e aneddoti. Non sono riconosciuti ufficialmente dalla Chiesa.

Conosceremo alcuni scritti dei Padri della Chiesa antica:

  • L’Apologia di Giustino e la lettera a Diogneto. (fonte scritta)
  • La Sindone (fonte materiale)
  • I simboli paleocristiani (fonte artistica)
  • La Basilica della Natività a Betlemme (fonte archeologica)

Clicca sul link per esplorare l’immagine interattiva ricca di contenuti, immagini e video. Buona esplorazione!

*Storicita-di-Gesù-le-fonti-cristiane*

 

 

 

Precedente Le religioni in cartolina Successivo La natività sotto il cielo stellato di Van Gogh